Chi è Giorgio Drago

Giorgio Drago è Amministratore Delegato e Direttore Generale di PFH. È entrato nel gruppo fondato da Roberto Meneguzzo nel 1998, dopo un lungo percorso nel mondo della finanza italiana, con incarichi di crescente responsabilità in Mediobanca, Gemina e H.d.P.

In quasi vent'anni di Palladio, Drago ha vissuto l'evoluzione della holding e il consolidarsi delle peculiarità che ne costituiscono i principi fondanti. “PFH si distingue per la vicinanza alle imprese in cui investe, per la capacità di rimanere senza vincoli di durata nel capitale delle partecipate e per la sua duttilità”.

Uno dei punti di forza è la solidità del proprio assetto, contraddistinto dalla presenza dei manager nel capitale sociale. “È un elemento fondamentale perché dà stabilità al rapporto con l'imprenditore”, spiega Giorgio Drago. “È improbabile, infatti, che un manager-azionista abbandoni la società durante il rapporto, solitamente pluriennale, che lega PFH alle aziende nelle quali decide di investire”.

PFH è una holding di partecipazioni che investe attraverso veicoli specializzati e controlla Palladio Corporate Finance. Appartenere a un gruppo così strutturato, afferma Drago, “ci consente di valutare le operazioni da punti di vista molteplici. A volte con l'anima del consulente e altre con quella dell'investitore diretto”. In entrambi i casi, l'obiettivo è lo stesso: “Creare un abito finanziario e industriale su misura, in base alle richieste delle imprese e alle loro aspirazioni di crescita e sviluppo”.

Palladio ha saputo mantenere intatte i suoi valori anche all'interno del processo di rinnovamento intrapreso negli ultimi anni: “La holding – afferma Drago - ha ampliato la propria base azionaria. E si è dotata di mezzi patrimoniali e finanziari importanti che le consentono di puntare a traguardi più ambiziosi in termini geografici e di capitali investiti”.

Ti potrebbe interessare